Slider

BRADO, porta il calore del rifugio di montagna nel cuore di Roma

Lo scorso week end nel cuore di Roma, in zona Tuscolana, apre BRADO, Craft Beer & Wild Food, un locale informale dove possiamo trovare birra artigianale accompagnata da cibo selvatico, ovvero cibo autentico e genuino. BRADO nasce da un”idea di Augusto, Beppe, Mirko, Christian e Manuel, 3 fratelli e 2 cugini, che condividono la stessa passione per la birra, il cibo semplice e allo stesso tempo molto saporito. L’idea piano piano si concretizza e nasce questo piccolo rifugio di montagna nel cuore di Roma.

       

Appena entriamo da BRADO troviamo un ambiente caldo, accogliente. L’arredamento in legno e ferro con le luci color ambra, il colore giusto per le giornate in montagna. Ogni dettaglio è curato e ci riporta con la mente fuori da questa città caotica. La visione di questi cinque soci è quella di diffondere uno stile di vita diverso che si contrappone con il nostro stile virtuale, ultra tecnologico, che ti fa perdere il contatto umano con chi hai accanto.

Ho partecipato all’inaugurazione di questo piccolo e grazioso rifugio, ho assaggiato poche cose e mi sono ripromessa di tornarci presto, ma già l’idea di creare un ambiente diverso con lo scopo di vivere, anche solo per una sera, in modo autentico con tante cose buone. Come vedete ha già qualcosa di bello da raccontare.

Gli ideatori non amano definire BRADO un semplice ristorante, una birreria o un wine bar, ma lo identificano come un locale speciale che puoi vivere per un aperitivo, una cena, un dopo cena ma soprattutto dove possiamo scambiare quattro chiacchiere con amici o sconosciuti. Un luogo di aggregazione dove tutti hanno la stessa passione per la birra, per il buon vino e per una cucina speciale.

Il menù di BRADO

Vediamo nel dettaglio cosa si intende per carne autentica, genuina e selvaggia.

La scelta sui prodotti ricade su piccoli produttori soprattutto di carne selvaggina, quindi allevata allo stato brado o semi – brado. La carne di manzo, maiale, pollame e ovini proviene dalle regioni del centro – nord Italia dove è presente la filiera delle carni di selvaggina, viene quindi rispettato il benessere dell’animale. C’è totale assenza di allevamenti intensivi.

     

Uno di questi allevamenti è quello di Agricola Nera di Narni, dove vengono allevati avicoli e maiali di Cinta Senese in totale libertà. La pasta che troviamo nel menù è dei fratelli Schiorlin di Frascati, i formaggi de La Mascionara, una piccola realtà nella zona del Lago di Camposto da cui prenderanno l’originale pecorino amatriciano rigorosamente bianco. Le patate e i legumi provengono dall’Azienda Agricola di Riccardo Santoponte, nella zona di Avezzano, mentre l’olio dalla piccola azienda di Olio Flaminio dove la produzione rispetta le regole della tradizione. Ogni fornitore viene indicato nella prima pagina del menù di BRADO, proprio perché credono nell’eccellenza dei prodotti accuratamente scelti.

I primi piatti spaziano dagli Scialatielli erbe di campo e pachino confit, Pici al ragù bianco di Cinta Senese o i Maltagliati con lardo, cime di rapa e salsiccia di daino. Mentre l’offerta tra i secondi mi incuriosisce tantissimo la Cotoletta di cinghiale, il Bun con burger di cinghiale, con pulled di Cinta Senese affumicato su legno di faggio, o con salsiccia affumicata.

Che dite vi ha incuriosito?

A me tantissimo!!

BRADO non è solo carne ma soprattutto birra artigianale. L’impianto è composto da 12 vie, con 10 colonne e 2 pompe inglesi e una cella frigorifero dedicata. Oltre la birra ci sarà un’ottima selezione di vini che accompagneranno questi piatti e una piccola selezione di whiskey, bourbon, mezcal, tequila, rum, vermouth e gin tonic.

INFORMAZIONI UTILI

BRADO – Craft Beer & Wild Food  |  viale Amelia, 42 – 00181 Roma

Tel. 375 514 0851

Apertura  Domenica – Giovedì 18.00 / 01.00  Venerdì e Sabato  18.00 / 02.00