Slider

Cucinema, Maritozzo Day e Panettoni a regola d’arte, tutti gli eventi da non perdere.

Il mese di dicembre è il più frenetico dell’anno, traffico, persone che corrono, luci, traffico e ancora traffico.

Nonostante il delirio che attanaglia questa città gli eventi che si susseguono sono la giusta dose di coccole che serve per sopravvivere. In questo primo week end ho ben tre eventi da segnalare.

CUCINEMA

Venerdì 6 docembre presso il Ristorante V Lounge di Ostia si svolgerà la terza edizione di Cucinema, il contest che vede come protagonisti i migliori chef e mixologist della Capitale. Deacomunicazione Eventi e Ciak si cucina, ideatori e produttori di questo famoso contest, presentano il primo episodio “Mare d’inverno” dove si sfideranno gli chef resident Alessandro Marata ed Alessandro Marchetti e lo chef Luca Spisni del Woods Lounge Bar

Menù della serata:
Amuse bouche a cura degli chef resident: crema di porri, patate e cozze a cura dei resident (Non in gara)

Antipasto
Film di riferimento: RATATOUILLE
Nome del piatto “POLPO NELL’ORTO “
Polpo brasato, verdure di stagione, spugna al nero di polpo e alghe (in gara)

Primo:
Film di riferimento: IL CURIOSO CASO DI BENJAMIN BUTTON
Nome del piatto “GALLINA VECCHIA FA BUON TORTELLO”: tortellini ripieni di gallina laccati nei suoi umori, consommè di verza, cialda croccante di pollo e polvere di liquirizia (in gara)

Secondo:
Film di riferimento: BANCHETTO DI NOZZE
Nome del piatto “BACCALÀ IN FERMENTO “
Baccalà al vapore laccato alla soia, ls sua mayonese e zucca in diverse consistenze (in gara)

Pre-dessert: pralinato di nocciole gel al mandarino e zenzero a cura del pastrychef resident Valerio Romani (non in gara)

DESSERT
Film di riferimento: Arancia meccanica
Nome del piatto ”KOROVA SWEET”
Sfera di cioccolato bianco, ripiena di spuma all’arancio e cioccolato, zeste candita, streusel di mandorle servito con shottino di latte di cioccolato rinforzato (rum)

Il costo promozionale della degustazione è di € 35 (bevande escluse) – Con abbinamenti beverage € 50. Il pubblico avrà la possibilità di votare lo chef preferito insieme alla giuria di giornalisti presente.

VENERDI’ 6 dicembre alle ore 20:00

V Lounge Beach –  Lungomare Americo Vespucci 62 Ostia
Infoline: 342/523 2 523 – 335/ 833 22 92

Il prossimo appuntamento sarà il giorno 11 dicembre presso il Ristorante Vizi Capitali a Trastere, dove lo chef resident Fabio Di Felice si sfiderà con gli chef Valerio Chiacchierini e Davide Lombardi di Cento Gourmet. Il costo della degustazione é di € 40 compresi 2 calici di vino.

MERCOLEDI’ 11 dicembre

Ristorante Vizi Capitali
Vicolo della Renella 94-00153 Trastevere – Roma

 

MARITOZZO DAY

Sabato 7 dicembre si svolgerà la terza edizione del Maritozzo Day che per l’occasione diventa nazionale. Tavole Romane, ideatore della maritozzo maniaha contagiato l’Italia intera coinvolgendo città quali Milano, Torino, Siracusa, Città di Castello, Trapani. Più di 70 luoghi proporranno la morbida pagnottella in versioni dolci, salate, classiche e gourmet. Cliccate qui per vedere la mappa di tutti i ristoranti, pizzerie, forni, pasticcerie che hanno aderito a questa iniziativa.  Ne citiamo soltanto alcuni molto conosciuti nella Capitale Caffè Merenda, Bonci, Up Sunset Bar, Armando al Pantheon, Santo Palato, Otaleg, Cantiani e Maritozzo Rosso.

Un’altra grande novità di questa edizione è che il maritozzo si tinge di rosa per contribuire alla raccolta di fondi per l’acquisto di un casco anti caduta di capelli da utilizzare durante la chemioterapia per la Breast Unit Ospedale Fatebenefratelli – Isola Tiberina. Per contribuire all’iniziativa è prevista una donazione minima per ogni maritozzo offerto dagli artigiani partecipanti a chi presenta il coupon. Perché anche un semplice euro e un semplice maritozzo possono fare di noi dei supereroi. Sarà disponibile anche un conto corrente bancario (clicca qui) per poter effettuare donazioni, attivo fino al 6 gennaio 2020.

Foto della pagina ufficiale maritozzoday.tavoleromane.it

PANETTONI A REGOLA D’ARTE

Non è Natale senza Panettone, se poi è a regola d’arte, firmato da grandi Pasticceri, non può che esser un successo.

 

Sabato 7 e domenica 8 dicembre, nella bellissima cornice del Chiostro del Bramante, Cosaporto, il primo servizio di Quality Delivery italiano, offre una degustazione dei migliori panettoni artigianali romani con la presenza di alcuni dei suoi Quality Partner più rappresentativi: Antico Forno, Roscioli, Bonci, Bompiani e De Bellis. Durante l’evento verrà data la possibilità di comprare in anteprima i panettoni oppure riceverli direttamente a casa. Questo è il programma dettagliato:

Sabato 7 Dic, dalle ore 11.00 alle 16.00 – De Bellis
Sabato 7 Dic, dalle ore 16.00 alle 19.00 – Roscioli
Domenica 8 Dic, dalle ore 11.00 alle 16.00 – Bonci
Domenica 8 Dic, dalle ore 16.00 alle 19.00 – Bompiani

Cosaporto, di cosa si tratta?

Csaporto nasce come start-up più di due anni fa dalla mente di Stefano Manili (48 enne con un lungo passato da manager in una multinazionale americana). Partito da Roma per poi raggiungere Milano, Torino e a breve contagerà anche Londra. Il servizio seleziona prodotti top delle migliori realtà della città, con un’attenzione maggiore sul food ma anche vino, fiori e design. Si acquista con un click e si può decidere di far recapitare la consegna in ogni punto della città, accompagnandola con un bigliettino personalizzato o addirittura con un messaggio audio. Trovo l’idea geniale, pensate a quanto andiamo di corsa ogni giorno, abbiamo un invito a cena e puff entriamo a mani vuote!!

Mia mamma mi ha insegnato che è buona educazione portare un presente quindi perché non pensarci con un click?

Tramite Cosaporto facciamo recapitare direttamente il nostro dono a casa di chi ci ospita!!!

Grazie a questo servizio è possibile prenotare anche coffe break per le aziende con prodotti di altissima qualità. Questo è il sito, date un’occhiata

https://cosaporto.it/

 

Salsedine, dal mare al piatto.

Salsedine, dal mare al piatto.    Nel periodo dell'anno in cui c'è maggior richiesta di pesce fresco e di qualità arriva una nuova apertura. Dove? Nel quartiere di Prati, ovviamente. Inizio a pensare che sia il centro del nostro mondo!...

Carter Oblio, un posto incantevole

Qualche settimana fa ho scoperto Carter Oblio, una nuova apertura nel quartiere Prati, precisamente vicino a Piazza Cavour. La cosa che ho notato prima di varcare la soglia è stato il dehors, curato in ogni dettaglio. Una pedana che ricalca l'impronta nordica degli...

Pokèdon japanese bowl e roll

Pokèdon japanese bowl e roll In questi ultimi anni il Pokè, la bowl (ciotola) di riso con pesce crudo marinato e frutta tropicale, è divenuto uno degli alimenti più consumati dalla popolazione italana, chi l'avrebbe mai detto. Secondo alcune statistiche è tra i piatti...

Il Marchese tra il fascino della nobiltà e la veracità del popolo

Il Marchese tra il fascino della nobiltà e la veracità del popolo  Il Marchese, un ristorante che sorge alla fine di via Ripetta, si trova al piano terra di uno splendido palazzo settecentesco. Appena varchiamo la soglia, l’atmosfera delle...

Bruno ai 4 venti una storica Osteria romana nel cuore di Monteverde

Bruno ai 4 Venti una storica Osteria romana nel cuore di MonteverdeNegli anni '50 Monteverde diventò il quartiere di riferimento per alcuni artisti che si erano trasferiti nella capitale. Tra questi ricordiamo Attilio Bartolucci, Pierpaolo...

Le “coraggiose” aperture autunnali

Le coraggiose aperture autunnali  Qualche settimana fa scrissi questo articolo sulle nuove aperture autunnali e tra un Dpcm governativo e l'altro ho modificato più volte.  Sono progetti importanti che, nonostante le restrizioni di oggi, hanno bisogno di esser...

Il Mirabelle lancia una proposta sorprendente, la Staycation

Il Mirabelle lancia una proposta sorprendente, la Staycation  In un momento storico in cui bisogna andar più veloci dei Dpcm governativi c'è chi lancia delle proposte sorprendenti per poter rinascere. Il Mirabelle, il ristorante panoramico, a mio avviso con la...

Bucavino, una storia di famiglia

BucaVino una storia di famiglia BucaVino, un ristorante situto nel quartiere Coppedè, è gestito da due fratelli Andrea e Francesca Romana Palmieri che fino al 2007 avevano poco a che fare con la ristorazione. Le loro strade erano completamente...

Pastificio San Lorenzo, una nuova scommessa per il quartiere.

Patificio San Lorenzo una nuova scommessa per lo storico quartiereIl quartiere di San Lorenzo negli ultimi anni non ha goduto di un’ottima fama dal punto di vista enogastronomico. Gli eventi di cronaca che evidenziano il degrado sociale hanno portato alla chiusura di...

Nuova apertura in zona Prati: Pan Pokè

Nuova apertura in zona Prati: Pan Pokè   Qualche anno fa vi avevo annunciato l'arrivo della Pokè mania, forse ho azzardato a dire che poteva sostituire il sushi, ma la previsione non era proprio errata. . Da un'attenta analisi il Pokè, ovvero una bowl (ciotola)...
Salsedine, dal mare al piatto.

Salsedine, dal mare al piatto.

Salsedine, dal mare al piatto.    Nel periodo dell'anno in cui c'è maggior richiesta di pesce fresco e di qualità arriva una nuova apertura. Dove? Nel quartiere di Prati, ovviamente. Inizio a pensare che sia il centro del nostro mondo!...

leggi tutto
Carter Oblio, un posto incantevole

Carter Oblio, un posto incantevole

Qualche settimana fa ho scoperto Carter Oblio, una nuova apertura nel quartiere Prati, precisamente vicino a Piazza Cavour. La cosa che ho notato prima di varcare la soglia è stato il dehors, curato in ogni dettaglio. Una pedana che ricalca l'impronta nordica degli...

leggi tutto
Pokèdon japanese bowl e roll

Pokèdon japanese bowl e roll

Pokèdon japanese bowl e roll In questi ultimi anni il Pokè, la bowl (ciotola) di riso con pesce crudo marinato e frutta tropicale, è divenuto uno degli alimenti più consumati dalla popolazione italana, chi l'avrebbe mai detto. Secondo alcune statistiche è tra i piatti...

leggi tutto

Share This

Share this post with your friends!