Le coraggiose aperture autunnali

 

Qualche settimana fa scrissi questo articolo sulle nuove aperture autunnali e tra un Dpcm governativo e l’altro ho modificato più volte. 

Sono progetti importanti che, nonostante le restrizioni di oggi, hanno bisogno di esser supportati a colazione, pranzo, per un apertitvo anticipato o per un delivery.

 

Le Serre by Vivi

Daniela Gazzini e Cristina Cattaneo, fondatrici del marchio ViVi, hanno inaugurato ad inizio ottobre “Le Serre by ViVi”, il Botanical Garden Restaurant, nato con il desiderio di dare vita ad uno spazio che rispecchiasse il concept ViVi al 100%. Le Serre sono situate in un magico giardino privato (precedentemente era un’antica serra) presso Monte Mario, davanti la nota Villa Stuart, in cui potersi rifugiare in qualsiasi ora della giornata, dalle 10.00 a mezzanotte, per una colazione, un brunch, un pranzo, una cena o un drink.

Le Serre offrono un menù diverso per ciascun momento della giornata. Dalla colazione all’orario dell’aperitivo la cucina di ViVi propone piatti bioviziosi, leggeri e saporiti, dalle coloratissime insalate, gli immancabili curry, il menu delle uova bio con una proposta deliziosa per il brunch, passando per il tea time by ViVi con tisane, infusi e thè pregiati da gustare con i deliziosi scones, o una bella fetta di torta di ViVi Bakery.  La cucina è indubbiamente mediterranea, con ispirazioni dal mondo che la arricchiscono. Il menù de Le Serre è stato realizzato con la consulenza dello chef Pantaleone Amato, in qualità di Chef Advisor. 
I piatti de Le Serre hanno un tocco botanico, un’attenzione speciale per il mondo degli odori e delle spezie. Gli ingredienti biologici sono sempre di stagione, a basso impatto ambientale, come le carni plant-based, secondo le nuove frontiere del Clean Food. ViVi coltiverà anche le proprie verdure biologiche nell’orto biologico Bio Farm Orto, il progetto alimentare di Arianna Vulpiani dove è possibile affittare una porzione di orto per coltivare i propri ortaggi assicurandosi prodotti genuini e controllati.

L’essenza botanica de Le Serre non scorre soltanto nell’atmosfera, nei decori e nei piatti ma anche nei drinks. Sara Paternesi, Head Bartender di ViVi, ha creato una drink list variegata e originale, di cui sono protagoniste le spezie, i liquori homemade e gli sciroppi fatti in casa, per raggiungere risultati e sapori unici e insoliti.

Informazioni
Indirizzo: Via Decio Filipponi, 1
Parcheggio privato, esclusivo, a soli 20 mt – 1.800 Mq: Via Trionfale, 6066
Orari: dal martedì alla domenica, dalle 10.00 alle 18.00 – lunedì chiuso
Numero di telefono: 06 83986929

Alambicco

Nel quartiere Coppedè ha preso vita un nuovo progetto che vuol coniugare la cucina gourmet e il mondo dei distillati. Alambicco, la casa del Rum è un’idea di Federica Delle Vedove che insieme a Marco Scarfò hanno voluto creare un luogo accogliente dove proporre abbinamenti di qualità per appassionati del rum con il supporto di una cucina versatile, basata su piatti semplici e sapori decisi. Il locale apre alle prime ore del mattino, partendo con la colazione con caffè, centrifughe, tè e lievitati. Il business lunch con proposte del giorno dello chef, l’aperitivo e la cena con la griglia protagonista e piatti della tradizione romana reinterpretati dallo chef arricchiscono la proposta food. Per il dopocena Alambicco ci accompagna per un viaggio nel mondo del Rum in abbiamneto al cioccolato Domori e le face di Cacao.

Alambicco
Via Tronto 8, Roma. Tel. 06 85389664
Apertura dal lunedì al sabato, dalle 7 alle 18
Servizio di asporto attivo

 

Treefolk’s Public House

Treefolk’s Public House, in Viale Trastevere, è una delle aperture più chiacchierate di questo mese. Una grande novità che non è passata inosservata. Nato dall’unione di quattro ex publican noti nel panorama romano, Andrea e Alessandro Buresti, proprietari dal 2003 dello storico pub inglese “Treefolk’s Whisky & Beer”, Simone Casadio, ex publican con il green mount, Claudio Moreschini, vanta un’esperienza come direttore nello storico “Lochness Pub”, a Roma. Il Treefolk’s Public House ambientato in un’Inghilterra anni 20, è suddiviso in tre aree, il Cask bar con le 12 pompe e a vista più informale e più vicino al classico British pub, con una proposta street food, la Sala camino dedicata alla cena gourmet con divani Chester e la Scotch Room con un bancone imponente con una bottigliera in legno con le migliori etichette di Whisky esposte. La cucina è affidata allo chef Valerio Mattaccini, che in questo periodo di restrizioni ha dovuto riadattare il suo menù. La mattina la colazione è con maritozzi dolci e salati accompagnati da Specialty Coffee, mentre dalle 10.00 fino all’ora di pranzo troveremo English Breakfast, Avocado Toast e Club Sandwich e tanto altro. Le birre in Cask sono attive tutto il giorno come anche il bancone per i cocktail.

Dalle 18.00 alle 22.00 è arrivo il servizio di asporto e delivery sia per il food che per le birre e i drink, grazie all’inlattinatrice. Il menù dell’asporto è più street con burger, lollipop di pollo e maritozzi. Potete visionarlo sul sito www.treefolkspublichouse.com e per ordinare è possibile inviare un messaggio su whatsapp 340 1123341

Informazioni

Viale di Trastevere, 192 – Roma 00153
Tel. 340 1123341

Argot Prati

L’Argot, il cocktail bar a via dei Cappelari, che prende il nome da una confraternita di mendicanti segreta, fa il bis in zona Prati. Il nuovo locale ha un concept: il drink accompagna la cucina firmata dallo chef Andrea Quaranta con piatti della tradizione rivisitati. La drink list curata dal bar manager Daniele De Angelis è ispirata a dedicata a Roma e ai suoi ponti. Mentre il primo Argot più simile ad uno speakeasy, anche se a loro piace definirlo salotto di casa, quello a Prati è suddiviso in due livelli. Nella sala del primo piano troviamo un bancone con bottigliera a vista, mentre nel secondo livello c’è una confortevole terrazza coperta. In seguito alle nuove disposizioni sono aperti mentre a cena hanno attivato con delivey e asporto. E’ possibile prenotare attraverso la loro App oppure con le piattaforme, Glovo e Just Eat Italia

Informazioni
Via Alessandro Farnese 2, Roma.
Tel. 06 3230829

Anvedi

È il ritorno del ristorante-pizzeria di quartiere, un posto per tutti e per tutte le occasioni, dove andare anche quando, semplicemente, non si ha voglia di cucinare a casa.

Prende vita il progetto di quattro imprenditori – già alla guida di locali appartenenti a una famosa catena– che affidano la cucina ad Andrea Becattini, eclettico chef romano con alle spalle un’esperienza trasversale in grado di unire tradizione ed innovazione.

La scelta è quella di partire dalla periferia (zona Casal Palocco), con un locale di oltre 350 mq pensato per diventare presto una catena. che mantiene tutte le caratteristiche dei locali di quartiere in termini di rapporto qualità-quantità-prezzo, puntando sull’effetto sorpresa: piatti colorati, abbondanti, succulenti con un arredamento pop e frasi romanesche di tutti i giorni scritte al neon sulle pareti.

Anvedi è il luogo dove sentirsi liberi di ordinare letteralmente “un secchio de crocchette”, o “na cofana” da mezzo chilo di pasta. Il menu e l’atmosfera è goliardica, si respira una romanità mai forzata, ma spensierata e autentica. Le colonne portanti sono la pizza romana: fine, croccante e ovviamente extra large, proposta anche in versione senza glutine; e la pasta d’eccellenza di Mauro Secondi con scelta tra Tonnarelli e Maccheroni

Tra i fritti, spiccano proposte esplosive come le bombe alla romana, delle vere e proprie bombe fritte ripiene di sughi della tradizione o “Anvedi che fiore”, un fiore di zucca ripieno di baccalà mantecato.

Per i carnivori non mancano proposte semplici come gli arrosticini, il galletto al mattone e le bombette di saltimbocca, mentre la sezione più stravagante del menu è senz’altro “NUN FA L’AMMERICANO”, in cui si gioca con ricette pop dagli States rivisitate in chiave romana, come il Mac & Cheese alla romana, le Ribs di spuntature o il Pulled Pork Burger con salsa bbq all’amatriciana.

Comfort food in chiave moderna e romanità sono le parole d’ordine da Anvedi!

INFORMAZIONI

Via dei Pescatori, 495, 00125 Roma RM

Culinaria, dove mangiare bene vicino la Stazione Termini

CULINARIA Dove mangiare bene vicino la Stazione Termini  Vicino la stazione Termini, in un vicolo tranquillo su piazza dei Cinquecento nasce il ristorante Culinaria con un menù gourmet e una curata carta dei vini. Una scelta decisamente...

L’Osteria della Trippa, la cucina romana nel cuore di Trastevere

L'Osteria della Trippa la cucina romana nel cuore di Trastevere Lei si chiama Alessandra Ruggeri, è romana di nascita ed è cresciuta fin da piccola con la passione per il buon cibo. Si diploma Cuoca dopo un corso professionale di Tu Chef e...

Bruno ai 4 venti una storica Osteria romana nel cuore di Monteverde

Bruno ai 4 Venti una storica Osteria romana nel cuore di MonteverdeNegli anni '50 Monteverde diventò il quartiere di riferimento per alcuni artisti che si erano trasferiti nella capitale. Tra questi ricordiamo Attilio Bartolucci, Pierpaolo...

Le “coraggiose” aperture autunnali

Le coraggiose aperture autunnali  Qualche settimana fa scrissi questo articolo sulle nuove aperture autunnali e tra un Dpcm governativo e l'altro ho modificato più volte.  Sono progetti importanti che, nonostante le restrizioni di oggi, hanno bisogno di esser...

Il Mirabelle lancia una proposta sorprendente, la Staycation

Il Mirabelle lancia una proposta sorprendente, la Staycation  In un momento storico in cui bisogna andar più veloci dei Dpcm governativi c'è chi lancia delle proposte sorprendenti per poter rinascere. Il Mirabelle, il ristorante panoramico, a mio avviso con la...

Bucavino, una storia di famiglia

BucaVino una storia di famiglia BucaVino, un ristorante situto nel quartiere Coppedè, è gestito da due fratelli Andrea e Francesca Romana Palmieri che fino al 2007 avevano poco a che fare con la ristorazione. Le loro strade erano completamente...

Pastificio San Lorenzo, una nuova scommessa per il quartiere.

Patificio San Lorenzo una nuova scommessa per lo storico quartiereIl quartiere di San Lorenzo negli ultimi anni non ha goduto di un’ottima fama dal punto di vista enogastronomico. Gli eventi di cronaca che evidenziano il degrado sociale hanno portato alla chiusura di...

Nuova apertura in zona Prati: Pan Pokè

Nuova apertura in zona Prati: Pan Pokè   Qualche anno fa vi avevo annunciato l'arrivo della Pokè mania, forse ho azzardato a dire che poteva sostituire il sushi, ma la previsione non era proprio errata. . Da un'attenta analisi il Pokè, ovvero una bowl (ciotola)...

Risate&Risotti, dopo Civitavecchia parte alla conquista dell’Etruria

Da ben quattordici anni Luca Pozzuoli, con il sostegno di Fulvio Medici e dell’associazione “Risate&Risotti”, è l’ideatore di questo evento che coniuga food e risate portando a tavola tutti i prodotti di eccellenza enogastronomica italiana

Ristorante Capriccio a Capri e la cucina di Simone Mancini

Ristorante Capriccio a Capri e la cucina di Simone ManciniHo conosciuto lo chef Simone Mancini qualche anno fa a Tivoli durante una cena nel Ristorante La Fornarina, dove tutto mi aspettavo tranne di trovare una cucina gourmet. Un mio amico mi...

Agosto a Roma? 10 locali all’aperto dove trascorrere le vostre serate

Agosto a Roma? I 10 locali all'aperto dove trascorrere le vostre serate   Le tue vacanze sono già finite? Non sei mai partito e ci ritroviamo insieme in questa città afosissima? Vi propongo una piccola carrellata dei migliori spazi all'aperto dove trascorrere le...

Panella Roma, la sua scalata imprenditoriale a suon di “Cazzotti”

Panella Roma la sua scalata imprenditoriale a suon di "Cazzotti"Maria Grazia Panella, volto storico dell’omonimo forno, inizialmente non amava questo lavoro, considerava quello del fornaio un mestiere faticoso e sporco, vedendo sempre suo padre...
Bucavino, una storia di famiglia

Bucavino, una storia di famiglia

BucaVino una storia di famiglia BucaVino, un ristorante situto nel quartiere Coppedè, è gestito da due fratelli Andrea e Francesca Romana Palmieri che fino al 2007 avevano poco a che fare con la ristorazione. Le loro strade erano completamente...

leggi tutto
Nuova apertura in zona Prati: Pan Pokè

Nuova apertura in zona Prati: Pan Pokè

Nuova apertura in zona Prati: Pan Pokè   Qualche anno fa vi avevo annunciato l'arrivo della Pokè mania, forse ho azzardato a dire che poteva sostituire il sushi, ma la previsione non era proprio errata. . Da un'attenta analisi il Pokè, ovvero una bowl (ciotola)...

leggi tutto

Share This

Share this post with your friends!