Pokèdon

japanese bowl e roll 

In questi ultimi anni il Pokè, la bowl (ciotola) di riso con pesce crudo marinato e frutta tropicale, è divenuto uno degli alimenti più consumati dalla popolazione italana, chi l’avrebbe mai detto. Secondo alcune statistiche è tra i piatti più ordinati in delivery insieme alla pizza, al sushi e pensate al pollo!

La Pokè mania, che avevo previsto in un mio articolo del marzo 2018, è esplosa e oggi vi presento Pokèdon che dovete assolutamente provare.

Una nuova apertura in zona Ostiense

Il Pokè ha origini hawaiane, questo ci hanno insegnato appena è sbarcato in Italia. Con l’apertura di Pokèdon, in via del Porto Fluviale, zona Ostiense ho imparato che è un piatto della cucina hawaiana ma è stato ideato da un giapponese prendendo spunto dal tradizionale Donburi (Don). Mentre i pokè sono preparati principalmente con pesce e ingredienti crudi, i Don hanno una base di carne e ingredienti cotti. Ciò che li accomuna è la base di riso bianco.

Akira Yoshiba, con i due Ramen Bar e Leos’ Gyoza, è un punto di riferimento importante nella Capitale e con l’apertura di Pokèdon vuol rivendicare l’origine giapponese dell’healty food veloce, fresco più consumato al mondo. Ho provato questo piccolo locale e l’ho trovato buonissimo. Esteticamnete ricorda molto una izakaya piccolina (tipico locale giapponese), con pochi posti a sedere, la carta da parati realizzata con fogli di giornali nipponici.

Il piatto principale di Pokèdon è la bowl nelle varianti con pesce crudo o cotto, carne o vegetariano. Ho assaggiato la Karaage Don (mini 9,50 euro – 180 gr o classic 11 euro – 250 gr) con bocconcini di pollo fritto, riso, radice di loto fritto, insalata, uovo sodo marinato in salsa di sola e poi l’Aburi Salmon (mini 10 euro  – 180 gr o classic 12 euro 250 gr) con salmone scottato riso, mais, edamame, salsa di soia e insalata. Entrambi approvati a pieni voti!!!

Ottimi anche i Temaki Roll (dai 4.60 ai 5.60 euro) di pesce, carne o verdure, e la selezione di antipasti giapponesi come i Gyoza con carne di maiale (4 euro), di pollo (4 euro) o con le verdure (3.80 euro). Qui trovi il menù

Uno dei Pokè più buoni che abbia mai mangiato!

Orari e Delivery

Pokèdon a pranzo sono aperti dal Martedì alla domenica (12:30 – 14:30). Per cena consegnano a domicilio dal lunedì alla domenica in tutta Roma (entro il GRA), in orario 19:30 alle 22 (ordini accettati entro le 18). I suo piatti si possono ordinare insieme a quelli del Ramen Bar Akira telefonando direttamente al locale e tramite le migliori applicazioni di delivery (Glovo, Deliveroo, Ubera Eats e Foodys).

 

Dove trovarli
Via del Porto Fluviale 3E, tel. 391 7382269

Salsedine, dal mare al piatto.

Salsedine, dal mare al piatto.    Nel periodo dell'anno in cui c'è maggior richiesta di pesce fresco e di qualità arriva una nuova apertura. Dove? Nel quartiere di Prati, ovviamente. Inizio a pensare che sia il centro del nostro mondo!...

Carter Oblio, un posto incantevole

Qualche settimana fa ho scoperto Carter Oblio, una nuova apertura nel quartiere Prati, precisamente vicino a Piazza Cavour. La cosa che ho notato prima di varcare la soglia è stato il dehors, curato in ogni dettaglio. Una pedana che ricalca l'impronta nordica degli...

Pokèdon japanese bowl e roll

Pokèdon japanese bowl e roll In questi ultimi anni il Pokè, la bowl (ciotola) di riso con pesce crudo marinato e frutta tropicale, è divenuto uno degli alimenti più consumati dalla popolazione italana, chi l'avrebbe mai detto. Secondo alcune statistiche è tra i piatti...

Il Marchese tra il fascino della nobiltà e la veracità del popolo

Il Marchese tra il fascino della nobiltà e la veracità del popolo  Il Marchese, un ristorante che sorge alla fine di via Ripetta, si trova al piano terra di uno splendido palazzo settecentesco. Appena varchiamo la soglia, l’atmosfera delle...

Bruno ai 4 venti una storica Osteria romana nel cuore di Monteverde

Bruno ai 4 Venti una storica Osteria romana nel cuore di MonteverdeNegli anni '50 Monteverde diventò il quartiere di riferimento per alcuni artisti che si erano trasferiti nella capitale. Tra questi ricordiamo Attilio Bartolucci, Pierpaolo...

Le “coraggiose” aperture autunnali

Le coraggiose aperture autunnali  Qualche settimana fa scrissi questo articolo sulle nuove aperture autunnali e tra un Dpcm governativo e l'altro ho modificato più volte.  Sono progetti importanti che, nonostante le restrizioni di oggi, hanno bisogno di esser...

Il Mirabelle lancia una proposta sorprendente, la Staycation

Il Mirabelle lancia una proposta sorprendente, la Staycation  In un momento storico in cui bisogna andar più veloci dei Dpcm governativi c'è chi lancia delle proposte sorprendenti per poter rinascere. Il Mirabelle, il ristorante panoramico, a mio avviso con la...

Bucavino, una storia di famiglia

BucaVino una storia di famiglia BucaVino, un ristorante situto nel quartiere Coppedè, è gestito da due fratelli Andrea e Francesca Romana Palmieri che fino al 2007 avevano poco a che fare con la ristorazione. Le loro strade erano completamente...

Pastificio San Lorenzo, una nuova scommessa per il quartiere.

Patificio San Lorenzo una nuova scommessa per lo storico quartiereIl quartiere di San Lorenzo negli ultimi anni non ha goduto di un’ottima fama dal punto di vista enogastronomico. Gli eventi di cronaca che evidenziano il degrado sociale hanno portato alla chiusura di...

Nuova apertura in zona Prati: Pan Pokè

Nuova apertura in zona Prati: Pan Pokè   Qualche anno fa vi avevo annunciato l'arrivo della Pokè mania, forse ho azzardato a dire che poteva sostituire il sushi, ma la previsione non era proprio errata. . Da un'attenta analisi il Pokè, ovvero una bowl (ciotola)...

Share This

Share this post with your friends!