1
1 - copia
1 - copia - copia

New Trend: impazzano i cocktail low alcohol e alcohol free

Un nuovo trend dilaga nel mondo, finalmente ci sono proposte verso stili di vita più sani con cocktail low alcohol o alcohol free. Quante volte abbiamo iniziato una dieta o un periodo di detox e non sapevamo cosa ordinare al bar? Bibite analcoliche che non danno grande soddisfazione lasciando spazio alla voglia di non uscire oppure ordinare la solita coca cola zero. Pensate i distillati a zero gradi e i cocktail low alcohol sono un mercato in forte espansione, con una previsione di crescita del 400% entro il 2024 per un valore che raggiungerebbe i 500 milioni di dollari. In questi giorni ho partecipato alla presentazioni di due prodotti che stanno prendendo piede in Italia.

ILLOGICAL DRINKS LANCIA “MARY”

La start-up londinese ILLOGICAL DRINKS nel lancio di MARY, la prima miscela botanica al mondo a basso contenuto calorico e bassissimo grado alcolico. Deliziosamente fresca, realizzata con erbe aromatiche e una gradazione di appena 6% vol. e solo 9 calorie per 25 ml. Presentato al Drink kong. Mary  è perfetta per chi desidera moderare il proprio consumo di alcohol senza però rinunciarvi completamente: il contenuto alcolico di sei bicchieri di Mary &Tonic, ad esempio, equivale a quello di un Gin &Tonic. Mary è stata ideata per offrire nel beverage un impatto più leggero sul corpo, sulla mente e sul pianeta. Nonostante una minima quantità di alcohol, Mary possiede comunque un gusto sofisticato che la pone per qualità al di sopra di altre opzioni alcohol-free o soft drink.

Il segreto del gusto secco e profondamente fresco di Mary deriva da piante come il basilico, il timo e la salvia che si abbinano perfettamente all’acqua tonica. Inoltre Mary si afferma come un drink vegan, senza zucchero e a zero carboidrati.

Ingredienti e processo produttivo

Facciamo del nostro meglio per rendere il nostro brand sostenibile. Prima di tutto, utilizziamo solo quelle erbe aromatiche di alta qualità che sono già disponibili – basilico, timo, salvia, semi di coriandolo, radice di angelica, aghi di pino e ginepro.

A differenza del gin, in cui i botanicals sono miscelati insieme e poi infusi nell’alcohol per sviluppare i loro sapori, Mary utilizza un metodo di estrazione ottimizzato nel quale ogni ingrediente è processato individualmente per produrre l’essenza botanica più fresca, poi tutte le essenze botaniche vengono miscelate con alcohol rettificato dal grano e acqua distillata prima dell’imbottigliamento. Crediamo che questo metodo di estrazione individuale preservi il gusto e l’aroma naturalmente intenso delle botaniche. Il nostro packaging è riciclabile al 100% e cerchiamo di usare la minor quantità di plastica possibile, mentre ricerchiamo attivamente delle soluzioni per eliminarla del tutto.

 Come bere MARY

Il gusto di Mary è pensato per abbinarsi all’acqua tonica. Ma non esistono regole. Provala con la soda per ottenere una bevanda più leggera, o un altro qualsiasi dei tuoi mix preferiti. Mary funziona benissimo per cocktail in style Spritz con Kombucha, ginger beer o acqua tonica. Noi prediligiamo una miscela di 1 parte di Mary, 2 parti di acqua tonica con molto ghiaccio e guarnizione di cetriolo & timo limone. Ma in altre occasioni cambiamo guarnizione utilizzando qualcosa di più saporito, come salvia e pepe nero, o qualcosa di agrumato come l’arancio.

Mary è ora disponibile online sul sito www.spiritacademy.it

GIMBER, UN DRINK ANALCOLICO PUNGENTE

Frequentando l’ennesimo evento in cui gli unici drink erano bevande alcoliche o analcolici con un sovradosaggio di zucchero, o semplicemente acqua, Dimitri Oosterlynck – produttore belga  – ha avuto una grande intuizione: alla fine del 2017 iniziò a cercare una bevanda che potesse ravvivare le sue papille gustative senza far girare la testa e dal momento che non riusciva a trovarne una, l’ha creata da solo. Ha provato tutti i tipi di combinazioni ed ingredienti, fino a un giorno dove è nato il mix giusto. “Mi sentivo come Willy Wonka, solo senza i ragazzi pazzi”. Il risultato è un concentrato (non un estratto) ricco di tutti i benefici dello zenzero biologico peruviano, di limoni e di alcune erbe aromatiche (che rimangono top secret): una bevanda gustosa e rinfrescante con un’energia sorprendente.  Ogni fine settimana Dimitri faceva per sé una bottiglia, ma ben presto gli amici lo costrinsero a farle anche per loro. Sua moglie lo servì ai clienti nel suo negozio di decorazioni e GIMBER divenne un successo locale immediato. Non è stato tutto sole, sorrisi e soda, ma presto persone con vibrazioni positive hanno iniziato a unirsi al progetto: nel 2018 è nato il primo negozio GIMBER in Belgio e pian piano si è creato un team con una rete in forte espansione in tutta Europa.

Come bere Gimber

Gli amanti di GIMBER hanno iniziato a incorporarlo in tutti i tipi di ricette: non solo mockails (analcolici) e cocktail, ma anche come ingrediente in piatti dolci e salati. Il packaging è elegante, di design e contemporaneo. Come usarlo:

  • Basta aggiungere acqua fresca e frizzante e servire GIMBER
  • Si può preparare un tè allo zenzero tonificante versando acqua calda.
  • È anche ottimo mescolato con tè verde o nero, tisane o succo di mela caldo.
  • Si può usare come distillato per rinfrescare i mocktail e cocktail.
  • GIMBER è anche un ingrediente creativo piatti salati e dolci.

Viene realizzato con il 38% di zenzero premium, l’unica bevanda ad avere al suo interno così tanta materia prima preziosa concentrata. Ha note pepate e aromatiche ed è a basso contenuto di zucchero: contiene solo 3,3 g di zucchero di canna per 100 ml. Questo quantitativo è inferiore a quello contenuto nel latte e da 2 a 3 volte in meno rispetto al succo di mela. Non solo lo zenzero ha un sapore esplosivo, ma è anche sano grazie alla presenza del gingerolo: lo zenzero ha infatti proprietà antinfiammatorie e un effetto antibatterico, è ottimo per favorire la digestione, abbassa il colesterolo e ha molti altri benefici.

 

 

Ecco alcune ricette

Gimber si può acquistare da Castroni in Via Cola di Rienzo e in altri punti venditas biologici e vegani. Pensate viene distribuito in 19 Paesi.

Stai cercando una Colomba? Alcuni indirizzi utili dove trovarla

Stai cercando una Colomba? Alcuni indirizzi utili dove trovarla  Stai cercando una Colomba, classica o rivisitata, per questa Pasqua blindatissima in zona rossa? Vi segnalo alcuni indirizzi dove poterla acquistare.1. Casa Manfredi Giorgia...

Carter Oblio, un posto incantevole

Qualche settimana fa ho scoperto Carter Oblio, una nuova apertura nel quartiere Prati, precisamente vicino a Piazza Cavour. La cosa che ho notato prima di varcare la soglia è stato il dehors, curato in ogni dettaglio. Una pedana che ricalca l'impronta nordica degli...

Culinaria, dove mangiare bene vicino la Stazione Termini

CULINARIA Dove mangiare bene vicino la Stazione Termini  Vicino la stazione Termini, in un vicolo tranquillo su piazza dei Cinquecento nasce il ristorante Culinaria con un menù gourmet e una curata carta dei vini. Una scelta decisamente...

L’Osteria della Trippa, la cucina romana nel cuore di Trastevere

L'Osteria della Trippa la cucina romana nel cuore di Trastevere Lei si chiama Alessandra Ruggeri, è romana di nascita ed è cresciuta fin da piccola con la passione per il buon cibo. Si diploma Cuoca dopo un corso professionale di Tu Chef e...

La vendemmia arriva in città. All’Orto Botanico di Roma è tempo di raccolta.

La vendemmia arriva in città. All'Orto Botanico di Roma è tempo di raccolta.L’estate è ormai quasi alle spalle e l’autunno. Le giornate si sono fatte più corte e miti ma la natura continua a riservare e conservare per noi gli acini d’uva. Ed è...

La Scialuppa da Salvatore, con i piedi nella sabbia e lo sguardo verso il mare

La Scialuppa da Salvatore con i piedi nella sabbia e lo sguardo verso il mareSettembre, mese di nuovi inizi, nuovi progetti e buoni propositi. Ma anche il mese della nostalgia ripensando alle vacanze appena trascorse. In questi giorni non...

Settembre a Roma, dalla sagra del Baccalà al Vinòforum 2021

Settembre a Roma dalla sagra del Baccalà al Vinòforum  Roma Baccalà Eataly Roma rende omaggio alla tradizione romana del baccalà e del fritto di pesce dal 9 al 12 settembre con un grande evento all’aperto. Quattro giorni dedicati alla Sagra...

Mùn Rooftop il nuovo cocktail Bar del DoubleTree by Hilton a Rione Monti

Mùn Rooftop il nuovo cocktail Bar del DoubleTree by Hilton a Rione Monti  Mùn Rooftop è il cocktail bar all’ottavo piano del DoubleTree by Hilton Rome Monti suddiviso in una parte coperta e una scoperta con una terrazza che regala una vista...

Epos, la magia della Vigna e la cucina dello chef Alfonso Crisci

Epos, la magia della Vigna e la cucina dello chef Alfonso Crisci  Se stai cercando una location d’eccezione fuori Roma, sei nel posto giusto. Epos, grazie alla sua panoramica terrazza nella tenuta di Felice Mergè, tra i romantici filari di...

Roma Hortus Vini torna a splendere sotto il cielo stellato di Roma

Roma Hortus Vini torna a splendere sotto il cielo di RomaRoma Hortus Vini, il Festival dei Vitigni Autoctoni del Vigneto Italia di Luca Maroni torna a splendere presso l’Orto Botanico di Roma dal 25 al 27 giugno. Degustazioni al chiaro di luna,...

La Ghirlanda, il Wine Resort nel Sagrantino

La Ghirlanda Wine Resort nelle terre del Sagrantino   La Ghirlanda Wine Resort di Saragano torna dopo una chiusura forzata che, fortunatamente non ha intaccato quelle caratteristiche che le hanno permesso  di essere diventata una delle mete...

Signorvino apre a Piazza Barberini

Signorvino apre a Piazza Barberini   Signorvino, la catena di enoteche con cucina lanciata nel 2012 da Sandro Veronesi l’8 giugno ha inaugurato il terzo store capitolino (il ventiduesimo in Italia) portando nel cuore storico della città il...

MaMà food & mood, apre la nuova bottega di via di Priscilla a Roma

MaMà food & mood apre la nuova bottega di via di Priscilla a Roma  Parte dall’idea del viaggio la costruzione del nuovo locale di via di Priscilla, MaMà food & mood.  Questa nuova piccola bottega nasce da un'idea di Aurelio Carraffa...

La Pasticceria Tiramisù in zona Aurelia attiva un secondo laboratorio

La Pasticceria Tiramisù in zona Aurelia attiva un secondo laboratorioQuando Alessandro Modica e Andrea Bernardini hanno deciso nel 2004 di aprire il bar pasticceria Tiramisù non pensavano certo di essere “costretti”, oggi, ad acquistare un secondo laboratorio per far...

Share This

Share this post with your friends!